Benvenuto,

Benvenuto nel blog qui trovi

Cucina vegan, Yoga, Rimedi naturali, Autoproduzione, Stile vegan, Impressioni di lettura, Mandàla per l'anima, Animali si nasce, Caro amico ti scrivo

Da questo blog puoi prelevare tutto quello che ti piace, se pubblichi, per correttezza nei confronti delle fonti da cui attingo, ricordati di citare l'autore che trovi in calce ai post. Grazie.


.

domenica 31 marzo 2013

Morotskaka - la torta svedese alle carote


Ingredienti asciutti (torta Ø 20 o 12 muffin):
300 gr farina
180 gr zucchero canna
1 cucchiaio (da minestra) maizena 
1 cucchiaio (da minestra) farina di carrube (facoltativo)
1 cucchiaino (da tea) cannella polvere
7 baccelli di cardamomo
1/2 cucchiaino (da tea) semi anice verde
2 pizzichi di vaniglia in polvere
1 grattugiata noce moscata
1 bustina di cremo tartaro 
Ingredienti umidi:
250 gr carote (pelate)
60 gr mandorle (da pelare)
2 cm di zenzero fresco
Ingredienti liquidi:
90 gr olio di mais
100 ml acqua
Ingredienti per crema farcitura:
250 gr yogurt di soia alla vaniglia
5 cucchiaini (da tea) zucchero canna
1/2 limone succo
briciole di buccia d'arancia bio

facile
 45 minuti
 60 minuti

Attrezzi:
robot da cucina, dosa liquidi, bilancia per alimenti, coltello, pela patate, frullatore mixer, piccolo mortaio con pestello o frullatore piccolo per spezie, cucchiaino, ciotola, tortiera apribile Ø 20 cm ( stampi in silicone per muffin), foglio di alluminio, timer da cucina, stecco lungo.

Preparazione:
il giorno precedente alla preparazione della torta trasferite lo yogurt in un telo fon il quale formare un fagotto da porre in frigo , sospeso in un recipiente, a scolare (vedasi ricetta del robiolprino);
preriscaldate il forno in modalità statica a 180° (170° in modalità ventilato);
ungete la teglia o disponete sulla placca forno 12 stampi in silicone per muffin;
aprite i baccelli di cardamomo prelevate i semi ed insieme a quelli di anice sminuzzateli;
lavate, pelate le carote e tagliatele a rondelle;
pelate lo zenzero e tagliatelo a pezzetti;
per aiutarvi a sbucciare le mandorle tuffate in acqua calda qualche secondo;
nel mixer frullate le mandorle, aggiungete le carote e lo zenzero e frullate ancora;
nel robot riunite gli ingredienti asciutti e miscelateli aggiungete gli ingredienti umidi e miscelate ancora, emulsionate con l'olio e miscelate ed in ultimo emulsionate con l'acqua e miscelate ;
trasferite nella teglia o negli stampi coprite con l'alluminio formando una cupola ed infornate, nel piano medio per 35 minuti;
trascorso il tempo rimuovete l'alluminio e fate la prova stecco (se rimane pulito è cotta); 
proseguite la cottura per altri 5 minuti;
spegnete il forno e lasciate riposare la torta all'interno altri 10 minuti.
Nel frattempo che la torta si raffredda prendete lo yogurt precedentemente messo a scolare;
frullate lo zucchero per renderlo finissimo;
spremete il limone;
mescolate yogurt e zucchero per ottenere una crema densa, aggiungete la buccia di arancia sminuzzata e sempre mescolando aggiungete il succo del limone (ve ne potrebbe occorrere poco di più o di meno dipende da quanto succo produce il limone) fino a raggiungere la consistenza morbida ma non liquida;


spalmate sulla torta e ...

Liberamente tratta da: Cucina al femminile, Recipten.se

Note di redazione: potrebbe capitarvi di non fare in tempo a farcire con la crema (vedi torta sparita) il che non pregiudica la soddisfazione del palato del maritino golosone.

2 commenti:

  1. Ma dai non la conoscevo proprio!
    Bella la cupcake ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cesca, grazie mille, confesso che neppure io ne avevo mai sentito parlare, sono capitata per caso sulla ricetta, mentre in casa ferveva la disputa sul ripieno di tutt'altra che però potrò pubblicare solo verso fine maggio per indisponibilità delle ciliegie.
      A presto.
      Un virtuabbraccio

      Elimina

I Post Recenti

I Primi Post