Benvenuto,

Benvenuto nel blog qui trovi

Cucina vegan, Yoga, Rimedi naturali, Autoproduzione, Stile vegan, Impressioni di lettura, Mandàla per l'anima, Animali si nasce, Caro amico ti scrivo

Da questo blog puoi prelevare tutto quello che ti piace, se pubblichi, per correttezza nei confronti delle fonti da cui attingo, ricordati di citare l'autore che trovi in calce ai post. Grazie.


domenica 9 dicembre 2012

Ogni di si fa la luna e ogni di se ne impare una (dessert al cachi)


Ingredienti per 2:
50 gr di tofu
1 cachi (io ho usato un cachi loto)
1 goccia di essenza di lavanda edule
cannella in polvere qb
zenzero in polvere qb
dolce mayo qb

Attrezzi:
piatto, forchetta, cucchiaini, frullatore ad immersione, frigo e freezer, bicchierini

Preparazione:
scolate il tofu dall'acqua di vegetazione;
trasferite il tofu nel piatto e riducetelo in poltiglia con la forchetta (ma se le quantità sono superiori con il tritatutto);
aggiungete la goccia di o.e. di lavanda (o pochissima acqua di rose o di fiori d'arancio nei negozi etnici) e impastate bene;
frullate la polpa del cachi fino a renderla spumosa;
suddividete il tofu nei bicchierini;
coprite con la polpa del cachi;
e qui occorre il trucco non aggiungete subito dolce mayo ma mettete il bicchierino in freezer per circa 1/2ora;
riprendete i bicchierini e spolverizzate la spuma di cachi con pochissima cannella e zenzero;
completate con dolce mayo e riponete in frigo sino al momento di portare in tavola il dessert.

Note di redazione:
il titolo alla ricetta me lo ha evocato un proverbio che spesso ripete mia madre, infatti, leggi che ti leggi l'altro giorno mi capita sotto gli occhi un articolo sul, da me snobbato, cachi, intanto imparo che caco è l'albero e cachi "Diospyros Kaki" (anche al singolare)  il frutto e che è una miniera di vitamine e minerali ottimo antivirale e rinvigoritore del tono dell'umore. 
Il caco, pianta natia del Sol Levante è per leggenda la pianta "dalle sette virtù".
Questa ricetta la dedico a Gloria, un'amica che si è da poco trasferita in Australia, la sua sfida è grande ed a volte la malinconia si fa sentire ed allora niente di meglio che tenersi impegnati con nuove scoperte e sfide, ed una la lancio proprio io a Gloria provare e riadattare nuove e vecchie ricette all'arcobaleno di sapori e colori dei vegetali australiani ed essere la nostra reporter di paesaggi, stranezze e vita quotidiana della terra dei kangoroo (Gloria non è vegan quindi se raccoglierà l'invito provvederò io a rielaborare le ricette) ed a voi trovare ricette vegan e gustose che Gloria si possa divertire a replicare.

Con questa ricetta dolce) partecipo al contest Felici e Curiosi di Ravanello Curioso e Le delizie di Feli

Nessun commento:

Posta un commento