Benvenuto,

Benvenuto nel blog qui trovi

Cucina vegan, Yoga, Rimedi naturali, Autoproduzione, Stile vegan, Impressioni di lettura, Mandàla per l'anima, Animali si nasce, Caro amico ti scrivo

Da questo blog puoi prelevare tutto quello che ti piace, se pubblichi, per correttezza nei confronti delle fonti da cui attingo, ricordati di citare l'autore che trovi in calce ai post. Grazie.


domenica 16 settembre 2012

La mayonnaise abitudinaria



Difficoltà: medio/bassa
Tempo: 5 min


Ingredienti per 1 persona:
1 tazzina da caffè di latte di soia
3 tazzine da caffè di olio di mais
1 cucchiaino da caffè di senape
3-4 cucchiaini da tea di succo di limone filtrato
1 pizzico di sale (generoso se vi aggrada)



Attrezzi:
ciotola, tazzina da caffè, cucchiaini, frullatore ad immersione

Preparazione:
versare il latte nella tazzina e trasferire nella ciotola;
versare l'olio nella tazzina e trasferire nella ciotola;
immergere il frullatore nella ciotola del composto ed azionarlo per qualche secondo senza muoverlo;
spegnere il frullatore ed attendere che si arresti completamente prima di estrarlo dalla ciotola;
reimmergere il frullatore e ripetere come sopra altre 1-2 volte (dipende dalla quantità di mayonnaise in preparazione);
la mayonnaise ora sarà sufficientemente densa per inserire: sale, senape e limone
mescolare con il cucchiaino per amalagamare;
frullare ancora qualche secondo (ora potete muovere il frullatore in azione), pronta.

Liberamente tratto da: Maysa - Vegan Blog - Maionese perfetta

Note di redazione: rispetto alla ricetta originale ho modificato il tipo di olio e ridotto le quantità le 3 tazzine sono: una colma, una a tre quarti ed una a metà, ma ogniuno ha le sue fissazioni, infatti, quello che la mia mayonnaise proprio non accetta è che le cambi la sue tazzina e ciotola, così come non le piace, per i primi giri di frullatore che si guizzi qui e li come un Picasso impazzito, per il resto è davvero una bonacciona si fa mangiare di gustissimo e, quando arriva al frigo, chiusa nel suo barattolo (per questo non è schizzinosa le basta che sia pulito ed asciutto), dura tranquillamente una settimana.
Se vi piace l'aceto potete sostituirlo in parte o del tutto al limone ed aggiungere qualche spezia in polvere tipo curcuma o zenzero.
Con questa base potete creare la salsa tartara

Nessun commento:

Posta un commento