Benvenuto,

Benvenuto nel blog qui trovi

Cucina vegan, Yoga, Rimedi naturali, Autoproduzione, Stile vegan, Impressioni di lettura, Mandàla per l'anima, Animali si nasce, Caro amico ti scrivo

Da questo blog puoi prelevare tutto quello che ti piace, se pubblichi, per correttezza nei confronti delle fonti da cui attingo, ricordati di citare l'autore che trovi in calce ai post. Grazie.


giovedì 23 agosto 2012

Amnesia - Jean-Christophe Grangé - Garzanti Editore



Editore: Garzanti
Pubblicazione: Marzo 2012
Pagine: 752
Prezzo: € 19,60


Jean Christophe Grangé  ha la capacità  di scrivere libri che  costringono il lettore a leggere di getto ed, ogni sua opera stupisce come la prima.
Il suo ultimo lavoro, Amnesia, non fa eccezione. 
Il dottor Mathias Freire è uno psichiatria che vive a Bordeaux. E' un uomo terribilmente combattuto ed ossessionato dai suoi ricordi. La sua memoria sprofonda continuamente in un limbo in cui i dettagli si confondono e si mescolano, in cui tutte le cose emergono chiaramente ma  prive di una collocazione temporale. Sembra quasi che i suoi pensieri appartengano ad altre persone. 
Sta indagando su un caso complicato, un uomo è stato testimone di un efferato delitto e  a lui spetta il  compito di ipnotizzarlo per cercare di fare emergere la verità. Verità complicata dal fatto che la Polizia sospetta che Mathias sia in realtà un clochard e non uno psichiatra, e lo accusa del delitto. 
Matthias, in cerca di se stesso ed in fuga dalla Polizia,  decide di recarsi  a Marsiglia. Improvvisamente però perde la memoria e, sa già che quando la ritroverà, scoprirà di essere un altro, una delle tante identità che sconvolgono la sua mente. 
Ma chi è Mathias Freire? Uno psichiatra, un barbone, un pittore o un falsario? Per riuscire a scoprire la verità, dovrà affrontare molte  avventure ed infine sé stesso. 
Amnesia è un thriller che si snoda nei meandri della psiche umana e che sfocia in una rivisitazione del tema della doppia personalità, in una sorta di dottor Jekyll e Mr Hyde dei nostri tempi. 
Sicuramente da leggere vale almeno tutto il tempo che vorrete dedicargli.

A presto.
Marco



Nessun commento:

Posta un commento