Benvenuto,

Benvenuto nel blog qui trovi

Cucina vegan, Yoga, Rimedi naturali, Autoproduzione, Stile vegan, Impressioni di lettura, Mandàla per l'anima, Animali si nasce, Caro amico ti scrivo

Da questo blog puoi prelevare tutto quello che ti piace, se pubblichi, per correttezza nei confronti delle fonti da cui attingo, ricordati di citare l'autore che trovi in calce ai post. Grazie.


giovedì 24 maggio 2012

La matematica dell'universo



Ho sempre avuto problemi con la matematica mi attrae e la respingo perché non la capisco.
Mi sono appassionata ad un telefilm "Touch" (non mollare continua a leggere) in cui si analizzano tramite la matematica le connessioni tra persone e fatti. 
Questa sera mi è successa una coincidenza che a mia insaputa è cominciata il 19 gennaio 2012, giorno in cui la mia collega ha trovato un cane smarrito (che ora sta bene e che stato da lei adottato), nei giorni successivi, alla ricerca dei suoi compagni umani, abbiamo affisso volantini e visitato case nelle vicinanze, in questo peregrinare ho incontrato molte persone gentilissime ed in particolare una coppia  molto sensibile nei confronti dei randagini (abitano in una stradina di campagna davvero molto appartata, che fino ad allora non conoscevo), una chiacchiera tira l'altra e rimaniamo d'intesa che, poiché la cagnolina dei loro vicini è in attesa dei cuccioli che vorrebbero fossero regalati a persone amorevoli, farò loro sapere se ho trovato delle possibili famiglie di adottandi.
Per vicissitudini varie a mia cognata, che era interessata, hanno presentato un simpatico zampa corta e non avendo notizie dei cuccioli lo ha adottato.
Da nuove notizie di aprile apprendo che i cuccioli 2 maschi ed 1 femmina sono nati e saranno adottabili a maggio (sono già tutti accasati), per l'appunto alla femminuccia è interessata una conoscente, di una comune conoscenza, domenica scorsa accompagno i futuri adottandi presso la coppia con cui ero in contatto, con la cucciola tutto ok, rimango ancora un po' con loro poi mi congedo per tornare dal maritino, Molly e nonna.
La sera la neo mamma putativa mi chiama, felice ma un po' delusa dicendomi che arrivata a casa  sistemando la sua piccolina si è accorta che è un piccolino che rimarrà assolutamente con loro ma la delusione nella voce un po' serpeggia, mi offro di contattare la coppia che ha curato l'adozione e di chiedere loro se hanno avuto notizie dalle persone che hanno adottato la  femminuccia al posto del maschietto.
Nessuna notizia, passa qualche giorno ed incontro la neo mamma putativa che mi dice essere stata lei inesperta e che la femminuccia è proprio lei (il ciuffetto sull'ombelico le ha giocato uno strano scherzo), per motivi vari non riesco a telefonare subito ai signori  dell'adozione (dimenticavo in tutto questo la neo mammina putativa e la compagna bipede della neo mamma canina si conoscono ma a nessuna delle due era venuto in mente di parlare di cani). Questa sera passo in palestra, sono mesi che non ci vado (problemi articolari che si sono riacutizzati) più o meno da gennaio ma mi tengo in contatto e  domani sera ci sarà un evento che attendo da 7 anni.
Come dicevo passo in palestra e trovo un'amica le chiedo un po di informazioni e poi le chiedo come va, so che suo papà è anziano ed ha un po' di problemi, brevemente mi racconta che ha appena lasciato suo fratello con il papà al pronto soccorso per un piccolo incidente alla mano, arrivo a casa e prima d'infilarmi sotto la doccia telefono ai signori dei cagnolini per dire loro del fraintendimento sulla cucciola che tale era ed è, mi risponde il marito scusandosi mi chiede di attendere un attimo il tempo di spostarsi dai rumori del pronto soccorso (tra me penso è proprio la giornata) mi scuso e cerco il più brevemente possibile di fare la comunicazione, prima di chiudere la chiamata non posso però fare a meno di chiedere se si tratta di una cosa grave il signore gentilmente mi risponde che non è una cosa gravissima sta attendendo la dimissione del padre che si è rotto 2 dita della mano, sono incredula, gli chiedo se ha una sorella, un po' stranito mi risponde di si, gli chiedo se mi può dire il nome, ancora più perplesso me lo dice, non posso crederci è il fratello dell'amica che dopo mesi ho incontrato neanche un'ora prima, glielo dico gli faccio un mare di auguri per il papà che è una persona simpaticissima e lo saluto.
Tutto questo per arrivare a stupirmi di questa strana connessione, ora devo assolutamente capire come avviene, forse ci vorranno giorni, mesi od anni, ma qualcuno leggerà questo post e forse mi darà la risposta.
P.s. dimenticavo l'inziale dei nomi del cane trovatello e di zampa corta (che sono i fautori di tutta questa serie di accadimenti) è la stessa O ed O, non solo abbiamo uguale iniziale del nome per coppia in tutte e tre le coppie attrici dell'adozione della cucciola, i signori intermediari dell'adozione A ed A (anche sua sorella/mia amica con il marito M ed M), i genitori putativi L ed L, noi M ed M. 
Ciao.
Maura

Nessun commento:

Posta un commento