Benvenuto,

Benvenuto nel blog qui trovi

Cucina vegan, Yoga, Rimedi naturali, Autoproduzione, Stile vegan, Impressioni di lettura, Mandàla per l'anima, Animali si nasce, Caro amico ti scrivo

Da questo blog puoi prelevare tutto quello che ti piace, se pubblichi, per correttezza nei confronti delle fonti da cui attingo, ricordati di citare l'autore che trovi in calce ai post. Grazie.


.

mercoledì 12 novembre 2014

Stevia estratto liquido


Ingredienti:
8 gr di stevia rebaudiana essiccata bio
80 ml di alcool buongusto ASSOLUTAMENTE: ad uso alimentare, Possibilmente: bio
40 ml di acqua

Attrezzi:
bilancia per alimenti, dosa liquidi, barattolo  con coperchio, mixer tritatuto, pentolino, cucchiai e cucchiaini, colino e garza, alluminio per alimenti, post-it (solo x gli smemorati come me), flaconcino con dosatore (facoltativo).

Le Proporzioni:
10 ml di alcool per ogni gr. di foglie di stevia essiccate
5 ml di acqua per ogni 10 ml di alcool
(Esempio: per 100 gr di foglie di stevia essiccate 1000 ml (1 Lt.) di alcool, 500 ml di acqua)


facile

15 min (per il mio quantitativo) a fuoco bassissimo

12 giorni di macerazione + riduzione a sciroppo

Steviuccia in fiore
Preparazione:
staccate le foglie essiccate dai rametti, pesatele e frullatele finemente;
trasferite la polvere nel barattolo;
dosate l'alcool e versatelo, nel barattolo, sopra la stevia, mescolate con un cucchiaio, chiudete con il coperchio e fasciate tutto il barattolo nel foglio di alluminio;



riponete il barattolo in verticale (così fasciato)  al riparo dalla luce e lasciate macerare per 12 giorni (se siete smemorati come me attaccate un post-it sul barattolo con data d'inizio, dosi e proporzioni liquidi), nel mio caso 14 causa ero un po' impegnata con l'esondazione dell'Entella;
trascorso questo periodo, con l'ausilio di colino e garza, filtrate il macerato in un pentolino diluitelo con l'acqua e fate cuocere a fuoco bassissimo (senza far bollire) per far evaporare l'alcool;
per ottenere lo sciroppo fate bollire sino a ridurlo ad 1/5 dell'alcool iniziale (esempio: 200 gr  per 1 Lt. di alcool) nel mio caso 16 gr di sciroppo (tutte e due le operazioni, con le mie piccola dosi hanno preso circa 15 min ed ho ho ottenuto un quantitativo inferiore alla proporzione perché ho dimenticato di pesare e l'ho lasciato dimezzare ad occhio);
il sapore è piuttosto marcato ma gradevole ed, il risultato vale la pena, una sola goccia è sufficiente a dolcificare un cappuccino vegetale.

Fedelmente tratto da: www.cibo360.it  

Note di redazione: di necessità virtù, dovendo diminuire gli zuccheri in genere, poiché una abbondante crescita estiva di Steviuccia riesce a garantirmi una scorta di 8 gr. di polvere essiccata ho optato per questa soluzione per avere una maggior scorta di dolcificante puro ed home made.


Steviuccia

Steviuccia ad essiccare in luogo ombreggiato e ventilato (insomma il corridoietto con quadro storto)
Per quanto riguarda l'alcool mi raccomando deve essere assolutamente ad uso alimentare, come vedete sotto, etilico quindi vegetale, e possibilmente bio (quello che ho usato non lo è) qui il link alla scheda tecnica di una azienda che lo produce.



Non vi ho consigliato qualche ora/giorno di esposizione del macerato al tepore del sole, che carica di energia, come invece vi avrei consigliato per un oleolito, perché temo che l'esposizione potrebbe alterare la quantità e le qualità dell'alcool.

Nessun commento:

Posta un commento

I Post Recenti

I Primi Post