Benvenuto,

Benvenuto nel blog qui trovi

Cucina vegan, Yoga, Rimedi naturali, Autoproduzione, Stile vegan, Impressioni di lettura, Mandàla per l'anima, Animali si nasce, Caro amico ti scrivo

Da questo blog puoi prelevare tutto quello che ti piace, se pubblichi, per correttezza nei confronti delle fonti da cui attingo, ricordati di citare l'autore che trovi in calce ai post. Grazie.


venerdì 2 maggio 2014

Composta (marmellata) di fiori d'acacia


Ingredienti per circa 3 vasetti da 250:
600 gr. petali fiori d'acacia
250-300 gr. zucchero di canna chiaro
3 mele medie (tipo renette)
1 limone succo e buccia grattugiata
400-500 ml acqua

Attrezzi:
dosa liquidi, bilancia, pentole con coperchio, riga limoni, spremiagrumi, cucchiai e cucchiaini, ciotole capienti, canovacci e/o tovaglia, carta da cucina, frullatore ad immersione, coltelli e coltellini, barattoli con coperchio (tipo capsula ermetica nuovo) ben lavati puliti asciutti, carta di giornale, coperta.


media

1 ora circa dipende dall'evaporazione dell'acqua

1 giorno compreso lavaggio fiori e raffreddamento

Preparazione:
sciacquate accuratamente i grappoli di fiori d'acacia lasciandoli in ammollo qualche minuto, stendeteli delicatamente ad asciugare su canovacci od una tovaglia, questa operazione conviene farla il pomeriggio/sera prima di preparare la composta;


una volta ben asciutti separate i petali dal calice;



sbucciate le mele e privatele del torsolo quindi tagliatele a pezzetti e trasferitele nella pentola con l'acqua ed il succo di limone;
fate cuocere sino a quando le mele risulteranno morbide circa 7/8 minuti e frullatele fino a ridurle in purea;
aggiungete ora lo zucchero e la buccia del limone e proseguite la cottura a fuoco moderato fino a quando il liquido si sarà ridotto in parte e sobbollendo comincerà a caramellare;



ritirate dal fuoco ed unite il petali mescolando con cura per amalgamarli al composto;
riprendete la cottura, sempre a fuoco moderato per altri 5/6 minuti;
ritirate nuovamente la pentola dal fuoco e frullate tutto il composto;
riprendete la cottura, per verificare di aver raggiunto il giusto punto di cottura e consistenza con un cucchiaino prelevante poco composto ponetelo su un quadretto di carta forno inclinatelo un po' e verificate la velocità con cui la marmellata scende e quanto bagna la carta;
la composta è pronta quando scivola lentamente senza quasi lasciare traccia di umidità sulla carta;
ritiratela dal fuoco e trasferitela immediatamente nei vasetti sino al livello di circa 1/2 cm dal bordo;
avvitate con cura il coperchio e rovesciate il vasetto ed appoggiatelo su un tavolo per ottenere il sottovuoto;
fasciate i vasetti con la carta di giornale e poneteli in un'ampia ciotola sempre a testa in giù rifasciando il tutto con la coperta;
lasciate raffreddare in modo naturale, circa 24 ore, prima di disfare i pacchetti e riponete i i vasetti in luogo asciutto lontano dalla luce diretta;
chiusa si conserva circa 6 mesi; una volta aperta conservatela in frigo e consumatela entro una settimana 

Note di redazione: 
la marmellata di acacia, ops, a dire il vero è la composta di robinia pseudoacacia L. (che L. non ho ancora scoperto cosa significa, ma è la varietà che cresce qui da noi) è molto versatile e ben si accompagna anche con con il veg-robiolprino o con il tofu aromatico sott'olio.
P.S. la ricetta l'ho scritta lo scorso anno in questo periodo in cui fiorisce l'acacia, ma non ero riuscita a pubblicarla in tempo utile e, purtroppo nel frattempo ho perso la foto dei vasetti di composta, se il tempo lo consente, visto tutta sta pioggia che fa cadere i fiori, la rifaccio ed aggiungo la foto.

3 commenti:

  1. MA DAVERO?
    UNA MARMELLATA DI ACACIA?
    Questa poi.. sai che adoro le marmellate fatte con i fiori.. quella di rosa canina, fiori di tarassaco, violetta.. ma fin qui non mi sono mai spinta oltre! Sono molto curiosa di sperimentarla. Tempo permettendo!!!
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lucia, certamente vuoi che da golosona comprovata non trovi ricette praticamente per tutto, ti sarai mica persa una delle ricetta must della mia mamma "Le frittelline di fiori di acacia"? In questo caso rimedio subito eccoti sotto il link
      http://cucinaveganspiegataalmiocane.blogspot.it/2012/05/frittelle-di-fiori-dacacia-oggi-mi-sono.html

      Elimina
    2. me l'ero persa infatti! preziose, le mamme! un bacioni e auguri anche alla tua, oggi è il loro giorno!!!

      Elimina