Benvenuto,

Benvenuto nel blog qui trovi

Cucina vegan, Yoga, Rimedi naturali, Autoproduzione, Stile vegan, Impressioni di lettura, Mandàla per l'anima, Animali si nasce, Caro amico ti scrivo

Da questo blog puoi prelevare tutto quello che ti piace, se pubblichi, per correttezza nei confronti delle fonti da cui attingo, ricordati di citare l'autore che trovi in calce ai post. Grazie.


.

sabato 21 dicembre 2013

Polenta taragna al sugo di funghi


Ingredienti per 3 persone:
-♥-polenta-♥-
500 gr. di farina di mais per polenta (non precotta)
100 gr. di farina di grano saraceno
2 lt e 400 ml acqua con dado vegetale
1 cucchiaio da minestra di sale grigio di Bretagna (grani grossi)
olio di gomito in quantità
-♥-sugo di funghi-♥-
30 gr di funghi essiccati
porro q.b.
salsa q.b.
olio evo q.b.
sale q.b.
1 ciuffo rosmarino q.b. (facoltativo)

media                       1 ora

Attrezzi:
pentola profonda e capiente: cucchiai di legno, dosa liquidi, bilancia pesa alimenti, casseruola, ciotole, mezzaluna, tagliere, piatto di servizio capiente o tagliere per polenta

Preparazione:
in una ciotola mettete in ammollo i funghi essiccati (non usate l'acqua di ammollo);
setacciate e miscelate con cura le due farine;
inserite nella pentola acqua, dado vegetale, olio (1 cucchiaino da tea), sale;

ponete sul fuoco, poco prima che l'acqua raggiunga l'ebollizione versate a pioggia (un po' per volta) e mescolando le farine; 
cuocete, a fuoco moderato, mescolando e controllando spesso per circa 40 minuti (o secondo indicazioni sulla confezione) (tenete una pentola di riserva a portata di mano qualora la polenta tendesse ad attaccare sul fondo della pentola travasatela e proseguite la cottura);
strizzate i funghi tritateli grossolanamente, se gradite tritate anche un po' aghi di rosmarino;
versate un po' di olio nella padella aggiungete il porro affettato a rondelle sottili e fate imbiondire;
aggiungete funghi, salsa, sale, rosmarino e fate cuocere per 15-20 minuti circa
sformate la polenta nel piatto di servizio o sul tagliere.

Polenta taragna dettaglio
Se gradite con l'ausilio di formine coppa pasta modellate la polenta in varie fogge.



Note di redazione: 
poiché esistono più varietà di farine di mais e di macinature per la cottura seguite le indicazioni della confezione.
Se, sconsolati, avete scoperto che la polenta taragna non precotta è ormai introvabile non disperate la proporzione per prepararsela è 80% farina di mais per polenta + 20% farina di grano saraceno e la proporzione con l'acqua e di 2 lt. ogni 500 gr. di farine.
Tenetevi però a portata di mano un po' di acqua calda, così nel caso la polenta fosse troppo difficile da mescolare (ma ancora lontana da compiuta cottura) aggiungetene poca poca.
La nota in più:
Vi è rimasta della polenta? tagliatela in quadrotti e friggetela in un po' d'olio e scolate
per un insolito aperitivo guarnite con sale, origano, rosmarino timo (sapori a piacere) e spezie 
per un'insolita merenda guarnite con melassa di barbabietola e frutta tagliata a quadretti e cannella 
e se proprio proprio ci scappa il guizzo di golosità sciogliete un po di cioccolato e tuffate i quadrotti.

Nessun commento:

Posta un commento

I Post Recenti

I Primi Post