Benvenuto,

Benvenuto nel blog qui trovi

Cucina vegan, Yoga, Rimedi naturali, Autoproduzione, Stile vegan, Impressioni di lettura, Mandàla per l'anima, Animali si nasce, Caro amico ti scrivo

Da questo blog puoi prelevare tutto quello che ti piace, se pubblichi, per correttezza nei confronti delle fonti da cui attingo, ricordati di citare l'autore che trovi in calce ai post. Grazie.


.

lunedì 30 luglio 2012

Crostata rustica alla crema di rose







Ingredienti per la pasta:
Ingredienti per la crema:
Ingredienti per la tortiera:
300 gr. di farina
50 gr. di farina
Burro di soia
8 gr. di lievito (circa ½ bustina)
2 cucchiai di fecola di patate
Attrezzi:
2 cucchiai di zucchero
200 gr. di zucchero
tortiera per crostate Ø 26 possibilmente a fondo estraibile
1 bustina di vanillina
750 ml. di acqua bollente
robot da cucina – tritatutto - grattugia
1 pizzico di sale fine
4 cucchiai di acqua di rose
bilancia – dosa liquidi – ciotole –bicchiere – casseruola antiaderente
40 gr. di mandorle
10 gr. di boccioli di rosa edibili +
10 boccioli di rosa x guarnizione
cucchiai da minestra –forchetta
100 ml. di latte di soia
1 cucchiaino di zucchero
cucchiaino da tea – cucchiaio di legno
½ bicchiere di olio ex. Vergine d’oliva = 80gr. o 100 ml.
1 cucchiaio scarso di burro di soia
mattarello per teglia– carta da forno –1 busta fagioli secchi

10  lamponi per colorare (facoltativi)
Setaccio a maglie fitte



Preparazione:
preriscaldare il forno a 160°;
ungere la teglia con burro di soia;
tritare finemente le mandorle;
far bollire l’acqua per la crema spegnere e lasciare in infusione per 10 min i boccioli, filtrare e far scaldare nuovamente;
mescolare farina e lievito aggiungere zucchero, vanillina, sale, mandorle tritate e amalgamare, unire quindi l’olio e il latte di soia ed impastare fino ad ottenere un impasto non fine (tipo pasta frolla), quindi estrarre dal impastatore e proseguire velocemente a mano formando una palla;
stendere l’impasto (non troppo sottile) nella teglia e bucherellare con una forchetta;
coprire la pasta con carta da forno e versare dei fagioli secchi (per non fare lievitare troppo l’impasto);
infornare per 15 min;
sfornare ed eliminare la carta forno ed i fagioli e cuocere per altri 10 min;
togliere dal forno;
frullare i lamponi e setacciare per ottenere solo il succo colorato;
in una casseruola antiaderente mescolare zucchero, farina e fecola incorporare gradualmente sempre mescolando l’acqua bollente ed il succo dei lamponi quindi cuocere a fuoco bassissimo per 15 minuti mescolando in continuazione per non formare grumi (se dovessero formarsi sciogliere con il frullatore ad immersione) togliere dal fuoco ed incorporare l’acqua di rose ed il burro di soia.
versare la crema nella pasta frolla, livellare e re-infornare per altri 15 min.;
spegnere il forno e lasciare raffreddare la crostata in forno per 10 min.;
sfornare e far raffreddare;
decorare con boccioli o petali di rose edibili.
Buon appetito.

Liberamente tratta da: pasta frolla (Vegan - Salute in Cucina - Giunti Demetra), crema rielaborazione di mia ricetta crema al limone per crostata.


Con questa ricetta dolce partecipo a Get an Aid in the Kitchen di Cucina di Barbara





Nessun commento:

Posta un commento

I Post Recenti

I Primi Post